0 Flares 0 Flares ×
La produzione non è più solo questione di specializzazione e scala, è questione di scopo e ruolo sociale. Per questo le sfide di scenario imposte dal progresso tecnologico, le ripercussioni sul mondo del lavoro e quindi sulla società intera, a vari livelli ed in tutti i settori, ci impongono un’azione concreta volta allo sviluppo di politiche inclusive ed abilitanti anche per la manifattura.
Dagli autoproduttori alle piccole comunità ed i loro luoghi della peer-production, dalla micro impresa iper-specializzata al grande impianto smart, dobbiamo essere in grado di creare le condizioni per un ecosistema multilivello in cui l’accesso orizzontale e verticale a competenze e risorse diventa un’incredibile opportunità per tutti.
Nel momento in cui il Governo ci indica la propria visione strategica sull’Industria 4.0 ci accorgiamo che i metodi e gli strumenti vanno potenziati e corretti perchè non basta tenere “aperti” i protocolli M2M che sopporteranno la digitalizzaizione e l’automazione spinta dei processi, serve costruire condizioni strutturalmente orientate ad una visione sociale della manifattura, a tutti i suoi livelli.

+++ SAVE THE DATE +++

Domenica dalle 12 vi aspetto a BASE Milano dentro a Il Terzo Festival delle Comunità del Cambiamento di RENA per parlare di manifattura, in pratica, adesso, nella prospettiva di un futuro instabile e tutto da costruire, proprio nel periodo in cui il Governo comunica la sua strategia per l’industria 4.0.
Cosa dovremmo fare arrivare a sperimentare il prima possibile soluzioni collaborative, ecosistemiche e inclusive per far si che la tecnologia e la digitalizzazione della produzione siano realmente un’opportunità per tutti? E quando dico tutti voglio dire comunità, makers, artigiani, PMI specializzate fino ai gestori degli impianti “smart” di nuova generazione.
Come si costruisce un processo che crei condizioni favorevoli per l’uomo e la società in uno scenario potenzialmente monopolizzato dall’automazione?
Ecco, da qui partiamo per arrivare a portare queste istanze dove forse qualcuno dovrà ascoltare, finché siamo in tempo.

Ecco la formazione oltre al sottoscritto:

Andrea Di Benedetto – Vicepresidente CNA, Presidente Polo Tecnologico Navacchio
Stefano Maffei – Politecnico di Milano (fac. Design), Polifactory
Paolo Manfredi – ConfArtigianato e autore di “L’economia del su misura”
Sergio Terzi – Politecnico di Milano, Osservatorio Smart Manufacturing
Francesco Samorè – direttore scientifico Fondazione Bassetti
Sabina Barcucci – OpenDot makerspace, MUSE Trento fab lab

Dopo i panel ci spostiamo tutti nella zona co-working per una sessione di co-design e prototipazione di alcuni possibili progetti pilota per una visione ecosibemica della manifattura da proporre subito.

Quindi, adesso potete:
1. andare qui a iscrivervi (5 eurini di biglietto x 3 giorni di contenuti di altissimo livello) https://www.eventbrite.it/e/biglietti-la-terza-edizione-del…
2.registrarvi a questo workshop attraverso il form che vi arriverà per email dopo l’acquisto del biglietto.
Fatto? 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Buffer 0 Email -- 0 Flares ×